Skip to content

Che fare se cambiano le informazioni contenute nel passaporto?

Nel caso in cui le informazioni anagrafiche del tuo passaporto cambino, dovrai richiedere una nuova autorizzazione di viaggio ESTA.

Il passaporto è l’unico documento d’identità internazionale valido. Nel 2020 ormai tutti i documenti sono biometrici e elettronici. Devi essere sicuro che il tuo passaporto sia valido e non sia scaduto per tutta la durata del tuo viaggio in America. Preferibilmente, il passaporto deve essere valido almeno 6 mesi dopo la data di ingresso negli USA.

L’aggiornamento dei dati dell’ESTA

Le uniche informazioni collegate alla tua autorizzazione ESTA che possono cambiare sono:

  • indirizzo email;
  • numero di telefono;
  • informazioni sulla compagnia aerea;
  • città di partenza;
  • indirizzo durante il soggiorno negli USA.

Come vedi queste sono tutte informazioni non collegate con il passaporto.

Ricorda che se hai cambiato nome, sesso, o paese di cittadinanza, sarà necessario richiedere un nuovo passaporto. Da anni i passaporti italiani non sono più rinnovabili.

Siccome il nuovo documento conterrà le nuove informazioni, di conseguenza dovrai richiedere anche una nuova autorizzazione ESTA.

Lo stesso vale anche se una delle risposte a una qualsiasi delle domande sull’eleggibilità del Visa Waiver Program cambia. Queste domande sono quelle che prevedono un “sì” oppure un “no” nel modulo di domanda.

Le domande di eleggibilità sono domande relative a malattie trasmissibili, arresti e condanne per determinati reati e  revoca del visto o deportazione. Ti consigliano la lettura della pagina “cosa fare se l’autorizzazione ESTA viene negata” per ulteriori informazioni sulle domande di eleggibilità.

Quale tipo passaporto serve per domandare l’ESTA?

Ricordiamo che per poter fare domanda per l’autorizzazione di viaggio ESTA ti serve un passaporto elettronico.

Il passaporto elettronico è anche conosciuto come passaporto biometrico, digitale o “e-passport”. Questo passaporto incorpora un chip elettronico contenente informazioni biografiche e biometriche del possessore. È contraddistinto dal simbolo ufficiale stampato sulla copertina, raffigurante un cerchietto sovrapposto ad una linea orizzontale. Ti consigliamo di leggere questo articolo completamente dedicato al passaporto per gli Stati Uniti.

L’utilizzo del passaporto elettronico è stato incoraggiato dal Department of Homeland Security americano (DHS). Infatti, dal 1° aprile 2016 è obbligatorio per tutti i viaggiatori che si avvalgono dell’esenzione del visto nel quadro del Visa Waiver Program.

https://youtu.be/eaoT-x_LwKY

richiedere nuovo passaporto usaIl caso di Giorgio

Giorgio programma di recarsi negli Stati Uniti con la sua fidanzata. In questo momento si sta informando su tutti i documenti di cui avrà bisogno per intraprendere il viaggio.

Lui ha ottenuto il suo passaporto per la prima volta nel corso del 2009. Allora ha ricevuto un passaporto ordinario, sprovvisto del chip con informazioni biometriche inserito nella coperta. Nel frattempo, i dati in esso contenuti non sono cambiati, incluso l’indirizzo di residenza. Giorgio tuttavia si chiede se il suo passaporto è idoneo per un viaggio negli USA.

La soluzione

Il passaporto di Giorgio deve soddisfare ancora i due seguenti requisiti:

  • essere valido almeno 6 mesi successivi all’arrivo programmato negli USA;
  • essere un passaporto elettronico con chip contenente i dati biometrici e anagrafici di Giorgio o il codice della relativa cartella nel database del governo.

Giorgio dovrà quindi fare richiesta di un nuovo passaporto. Soltanto allora potrà procurarsi gli altri documenti necessari al suo viaggio negli Stati Uniti, come l’ESTA.