Skip to content

Cosa fare nel caso di doppia cittadinanza: quale passaporto usare?

Cosa fare se hai la doppia cittadinanza e hai ottenuto un’autorizzazione ESTA? Semplicissimo! Dovrai usare il passaporto di un paese aderente al Visa Waiver Program (VWP) per salire sull’aereo verso gli USA quando lasci il tuo paese di partenza.

Ad esempio: se hai cittadinanza sia italiana che russa, sarà necessario utilizzare il passaporto italiano per imbarcarsi. Infatti, dato che la Russia non fa parte del VWP, i suoi cittadini non sono eleggibili per avvalersi dell’autorizzazione di viaggio ESTA. In questo esempio, resta possibile l’utilizzo di quella italiana.

Se entrambi i tuoi paesi di cittadinanza sono idonei al VWP (ad esempio Germania e Italia o Italia o Giappone) allora ti consigliamo vivamente di scegliere un passaporto con cui fare domanda per l’autorizzazione ESTA e di utilizzare sempre quello nei viaggi per gli USA. Ricordati che l’autorizzazione ESTA è associata al numero di passaporto. Una persona con due diverse autorizzazioni ESTA potrebbe creare confusione nei controlli, il che potrebbe ritardare il tuo viaggio.

Doppia cittadinanza e rinnovo dell’ESTA

Non è necessario attendere fino alla scadenza dell’ESTA per fare nuovamente domanda. È possibile farla in qualsiasi momento, prima o dopo la data di scadenza della tua autorizzazione ESTA attuale.

Al momento della domanda, potresti ricevere il seguente messaggio: “Per questo passaporto è stata trovata un’autorizzazione di viaggio approvata con più di 30 giorni disponibili. L’invio di questa domanda richiederà il pagamento di questa autorizzazione di viaggio ed annullerà l’autorizzazione ESTA attuale.

In questo caso, potrai semplicemente continuare con la domanda per ottenere una nuova autorizzazione ESTA. La tua ESTA precedente verrà annullata e sostituita con una nuova autorizzazione di viaggio ESTA, valida per 2 anni a partire dal giorno in cui ti è stata inviata.

Ricordati sempre che ogni ESTA è collegata ad un unico passaporto. Quindi, se hai più di un’autorizzazione ESTA dovrai gestirle autonomamente.

Il passaporto elettronico italiano per viaggiare negli USAConclusioni sull’ESTA e la doppia cittadinanza

In sintesi, è possibile avere due ESTA simultaneamente soltanto possedendo una doppia cittadinanza e se entrambi i paesi sono aderenti al VWP. Inoltre, dovrai:

  • essere in possesso di due distinti passaporti elettronici con chip con le tue informazioni biografiche e biometriche;
  • richiedere una distinta autorizzazione ESTA avvalendoti di ciascuno dei passaporti.

In tutti gli altri casi, la richiesta di una nuova autorizzazione ESTA invalida sempre la precedente, che non potrà più essere usata. Dovrai fare sempre riferimento al numero della domanda (application number) e data di scadenza (expiration date) dell’ultima autorizzazione ricevuta.

Cosa fare nel caso in cui la mia autorizzazione ESTA sia stata concessa due volte? Non preoccuparti. È sufficiente ignorare la prima autorizzazione. L’ultima ESTA ad essere ottenuta in termini di tempo è quella considerata valida.

Esempio di viaggiatoreEsempio – Marco

Marco è partito per la prima volta negli Stati Uniti circa un anno fa ed è rimasto abbagliato dall’atmosfera entusiasta e innovativa in particolare della costa est. Dopo il suo rientro in Italia non ha pensato ad altro che a tornare nuovamente negli USA.

Ancora non ha trovato un impiego e non può in conseguenza fare richiesta per un visto d’immigrazione. Tuttavia, intende programmare un soggiorno di circa un mese per migliorare il suo inglese e magari fare nuove conoscenze, sia nel suo ambito di lavoro, sia a titolo personale.

Marco al momento della domanda della sua prima autorizzazione ESTA era convinto che la sua autorizzazione di viaggio permettesse di effettuare un solo viaggio negli Stati Uniti. Durante i preparativi del suo prossimo viaggio, Marco ha quindi effettuato la domanda per una nuova autorizzazione di viaggio ESTA.

Successivamente, ha scoperto che l’ESTA è in realtà valida per due anni e che permette di effettuare viaggi multipli negli Stati Uniti ciascuno con la durata massima di 90 giorni. La sua ESTA era quindi ancora valida!

Ora Marco ha il dubbio: se l’ESTA precedente è ancora valida, quale dovrà utilizzare nel corso del suo prossimo viaggio? In questo caso Marco dovrà utilizzare l’ultima autorizzazione ESTA ricevuta.

Infatti, l’ottenimento di una nuova autorizzazione invalida sempre la precedente, anche se ancora in corso di validità. Al momento del rilascio di una nuova autorizzazione di viaggio, quella precedente cesserà di essere valida. Dunque, Marco dovrà stampare e prendere nota del numero della domanda (application number) e della data di scadenza (expiration date) dell’ultima autorizzazione ricevuta.