Liberty Statue

La famosa canzone “New York New York” cantata da Liza Minnelli e poi da Frank Sinatra è l’icona o forse l’essenza della città stessa: parla di una città che non dorme mai, nella quale la notte si confonde con il giorno. La canzone ha oltre 40 anni ma da allora nulla è cambiato nella Grande Mela.

Cuore pulsante di mode e tendenze, mecca dello spettacolo, esempio di contemporaneità, dove arte, cultura, musica, architettura e tecnologia si incontrano e si rinnovano giorno dopo giorno. Scegliere New York come meta di viaggio significa conoscere una metropoli tra le più avanzate al mondo, capace di offrire divertimento e attrazioni per tutte le età e portafogli.

Cosa vedere a New York?

Una visita delle attrazioni di New York necessita sicuramente di una programmazione, per riuscire a vedere almeno le principali attrazioni e non rischiare di perdersi gli eventi speciali in corso o i suoi angoli più belli.

Come organizzare dunque una visita a New York e soprattutto cosa vedere a New York? Di sicuro non puoi mancare una visita de La Statua della Libertà o dello Zoo di Central Park, di Coney Island e Luna Park o della cattedrale di San Patrizio: New York è di sicuro questo ma anche molto altro.

Pianificare il viaggio

La città è talmente grande, che ti suggeriamo di pianificare la visita e organizzare l’itinerario di New York in base ai quartieri, e visitando un quartiere di New York per volta, in modo da ottimizzare tempi e visite.

Wall Street e Financial District

Si trova a sud di Manhattan e rappresenta il distretto finanziario della città che ospita la via di New York con la borsa, famosa per la statua del Charging Bull, il toro diventato icona di Wall Street e che merita di certo una foto ricordo.

charging bull new york

Qui è dove si è svolta l’elezione del primo presidente degli Stati Uniti, George Washington e dove puoi ammirare gli edifici più antichi della città. La visita di questo quartiere è anche l’occasione ideale per imbarcarsi con un traghetto alla volta di Ellis Island.

Ellis Island

Ellis Island è un piccolo isolotto che puoi raggiungere da Downtown Manhattan. L’isola rappresenta il simbolo, oltre che un vero e proprio monumento, dedicato agli immigrati. Puoi vedere infatti a Ellis Island l’elenco degli immigrati italiani, pubblicato presso l’Ellis Island Museum. Su questo isolotto venivano un tempo ospitati gli immigrati che giungevano a New York e sottoposti a un periodo di quarantena, prima di giungere sul territorio americano. Molto suggestivo.

Dopo la visita puoi prendere il traghetto che ti porterà a Liberty Island, famosa per ospitare la rinomata Statua della Libertà che tutto il mondo conosce.

World Trade Center e Ground Zero

Considerato parte del distretto finanziario, il World Trade Center rispetto ad alcuni anni fa, ha sicuramente acquisito una profonda anima e continua a suscitare ancora oggi non poche emozioni, da quando quel famoso giorno di settembre furono abbattute le Torri Gemelle. Di quell’evento oggi resta un ricordo indelebile, scolpito nel cuore non solo degli americani.

Il Governo ha voluto dedicare ai tragici fatti una intera area, erigendo il Museo dell’11 settembre, il 9/11 Memorial, proprio per non dimenticare. Oggi è quasi un luogo di culto, dove è praticamente impossibile non provare una forte e profonda emozione. L’area è caratterizzata da due grandi fontane, costruite su quella che un tempo era la base su cui erano erette le Torri.  In questo stesso quartiere potrai anche ammirare la Freedom Tower di New York, alta 541 metri.

East Village New York

Sicuramente il quartiere più trendy della città, affollato di artisti e giovani studenti. Meritano una visita le sue splendide librerie, alcune molto datate; i locali e i bar alla moda, le gallerie d’arte e angoli di indiscussa bellezza, dove poterti rilassare per qualche ora. In questo quartiere potrai raggiungere Alphabet City, una zona in cui le strade vengono identificate con lettere dell’alfabeto, come per esempio Avenue A, Avenue B, etc. Potrai inoltre visitare il Tompkins Square Park, un grazioso parco con molti alberi.

Midtown e Theater District

Probabilmente il cuore pulsante della città, Midtown ospita a New York le attrazioni più famose, come la strabiliante Times Square e i suoi mega schermi pubblicitari; lo storico quartiere di Broadway con teatri e scuole di musica, danza e teatro e dove si svolgono ogni giorno i più famosi musical della storia, da Cats a Chicago. In quest’area potrai anche visitare la Public Library New York, biblioteca pubblica della città. Una visita merita anche Grand Central Terminal, l’enorme stazione dei treni con il grande orologio, presente in moltissimi film.

In questo stesso quartiere potrai restare con il naso all’insù per la vista di uno dei grattacieli più antichi del mondo, il Chrysler Building, in architettura Art Déco.

A pochi passi da Times Square puoi raggiungere a piedi la famosa Fifth Avenue, con i suoi negozi e boutique, nonché arteria principale della città; dove visitare la St. Partick’s Cathedral, la Trump Tower e culminare giungendo a Central Park, il gigantesco polmone verde della Grande Mela.

È sempre nella zona di Midtown che puoi visitare il famoso Radio City Music Hall o il Rockfeller Center, famoso anche per ospitare la pista di pattinaggio sul ghiaccio e il celebre e gigantesco albero di Natale della città. Non lontano dal Rockfeller Center sorge Top of The Rock, la terrazza panoramica alta 70 piani, da cui godere della vista di New York con una prospettiva a 360°. La città diventa particolarmente magica, guardandola al tramonto nelle giornate sgombre di nuvole e foschia.

Non è finita, perché in questo quartiere si trovano attrazioni come il MOMA (Museo di Arte Moderna) e l’Empire State Building, probabilmente il grattacielo più famoso al mondo, che è possibile visitare, percorrendo i suoi 86 piani con ascensori rapidissimi.

Merita una visita anche The Vessel, un edificio inaugurato a marzo 2019, con la caratteristica forma di nido d’ape e progettato dall’architetto Thomas Heatherwick. Edificata in acciaio al bronzo e cemento armato, è alta 46 metri e ridisegna lo skyline della città.

The vessel building new yorkHarlem

Harlem è un quartiere con splendidi edifici risalenti al 1600 e 1700 e che ha dato i natali alla musica jazz. È qui che si trova il famoso Apollo Theater ed è qui che puoi prendere parte ad un’autentica messa Gospel a New York (è consigliabile la prenotazione).

Come muoversi a New York? Il New York City Pass può essere quello che cerchi

Le attrazioni di New York non sempre sono a basso costo e, specialmente se ti muovi con la famiglia, potresti sentirti costretto a fare una selezione, optando solo per quelle che rientrano nel tuo budget. Fortunatamente hai la possibilità di risparmiare e muoverti a New York scegliendo di acquistare diversi tipi di pass, in base alle tue esigenze:

New York Pass

Il New York Pass è la formula più completa per visitare le attrazioni newyorchesi e ne comprende circa 70. I costi variano in base alla durata di validità, che varia da 1 a 10 giorni e vanno dai 134 $ ai 349 $.

New York City Pass

Si tratta di una carnet di biglietti della durata di 9 giorni e che ti dà diritto di accesso a 6 attrazioni, fra cui:

  • Top of the Rock
  • Statua della Libertà
  • Metropolitan Museum of Art
  • Memoriale e Museo 11 settembre
  • Musei di Storia Naturale
  • Empire State Building

Il costo di questo pass è di 132 $ per gli adulti e 108 $ per i ragazzi tra i 6 e i 17 anni.

Explorer Pass

Questo pass ti permette di modulare le visite in base alle tue esigenze, offrendoti la possibilità di selezionare da 3 a 10 attrazioni, comprese in una lista di 60 scelte, tra tour, monumenti, musei, ecc.

Gli altri quartieri di New York

Sebbene Manhattan sia un concentrato di attrazioni per tutti i gusti e le necessità, New York offre anche molto altro. Ognuno dei suoi distretti infatti ha particolari angoli o edifici o luoghi da visitare, che meritano un po’ di tempo e valgono davvero una gita. Potrai scegliere fra:

  • Brooklyn
  • Queens
  • Bronx
  • Staten Island

Brooklyn

Senza dubbio l’attrazione più conosciuta di Brooklyn è il suo famoso ponte, vera e propria icona della città. Lo puoi percorrere a piedi, in bicicletta o in auto ed ammirarne la suggestiva bellezza con le luci del tramonto. Una tappa merita il quartiere Dumbo, da cui si gode un panorama incantevole e bucolico. Altra tappa è il Brooklyn Bridge Park.

Brooklyn Bridge New York City

Queens

Dal Queens potrai avere una particolare prospettiva dello Skyline di Manhattan e della multiculturalità della Grande Mela. Potrai trovare locali con cucine internazionali, negozi originali ed etnici e cogliere le infinite sfumature delle diverse culture che qui si sono stanziate. Troverai interessanti musei e spiagge che lambiscono l’oceano, potrai visitare enormi parchi, come il Gantry Plaza State Park, o attendere il tramonto con vista sulla città. È qui che ha sede lo stadio dei Mets, la squadra di baseball di New York e la casa museo di Louis Armstrong, leggendario padre del jazz:

louis armstrong house new york

Bronx

Potrai ammirare lo zoo e il Giardino botanico, e scegliere magari di visitarlo con un tour guidato, evitando di passare per le zone più malfamate, potendo ammirarne le bellezze senza rischiare. Il Bronx è dove ha sede lo Yankee Stadium, mecca del baseball, dove si disputano le partite dei New York Yankees. Splendido il Botanical Garden che si sviluppa su una superficie di 100 ettari e comprende oltre 50 giardini.

In questo distretto potrai anche visitare il cottage del famoso scrittore Edgar Allan Poe, che vi ha vissuto negli ultimi anni della sua vita. Graziosa e da non perdere anche City Island, un piccolo isolotto di pescatori, davvero caratteristico e dove potersi sedere in uno dei tanti ristorantini di pesce.

Staten Island

Di questo isolotto abbiamo già parlato e, oltre alla famosa Statua della Libertà o al Museo degli Immigrati, potrai visitare Snug Harbour, un centro culturale che ospita gallerie d’arte, musei, ecc. All’interno di Snug harbour, potrai visitare il giardino botanico con aree a tema, come quella Toscana o del White Garden; il Rose Garden o il labirinto di Connie Gret’z Secret Garden.

Tra le attrazioni, potrai anche visitare l’Historic Richmond Town, un piccolo villaggio dove sono ricostruite le ambientazioni del 1600, con tanto di abitanti in costume d’epoca.

Troverai anche l’Alice Austen Museum, dedicato alla famosa fotografa della fine dell’800; il Museo di Arte Tibetana, il Garibaldi-Meucci Museum e rilassarti in uno dei tanti parchi o su una delle spiagge di Staten Island, dove i newyorkesi amano trascorrere i weekend al mare.

New York New York: musica, cultura, storia, contemporaneità e molto altro

New York è di certo una delle città che offrono il maggior numero di attrazioni e la scelta può non sempre essere facile o richiedere qualche rinuncia, se non si hanno molti giorni a disposizione. Qualunque sia la durata del tuo viaggio nella Grande Mela, però, ti suggeriamo di organizzarti per tempo, in modo da garantirti la disponibilità di posti. Sia se decidi di partecipare a un musical e hai la possibilità di scegliere gli orari per te più comodi, sia se vuoi visitare la Statua della Libertà o raggiungere la vetta dei grattacieli più alti, saltando le file.

Non dimenticare di organizzare anche il tuo viaggio in base ai documenti necessari, prima di partire, assicurandoti di avere il passaporto a lettura digitale in corso di validità e di aver ottenuto l’ESTA, ovvero il visto di ingresso negli Stati Uniti.

Pianificare il tuo viaggio a New York senza tralasciare nulla, ti permette di godere a pieno della tua visita, ammirare le aree più belle della città (ce ne sono davvero molte!) e soprattutto di risparmiare sui costi.

New York merita forse anche più di una visita, perciò se non riuscirai a soffermarti su tutte le attrazioni che ti interessano, potrai sempre organizzare un altro viaggio, alla scoperta delle tante bellezze della città, anche lontano dai punti più conosciuti e decidere di avventurarti alla scoperta di angoli nascosti, non battuti dal turismo di massa.

New York saprà stupirti, incantarti, lasciandosi ammirare con la sua magica atmosfera, dalle mille sfumature, a seconda che la giri di giorno o durante la notte, quando tutto assume una luce particolare e senza dubbio affascinante.