Bagaglio a mano in viaggi per gli USA: guida per i liquidi in aereo

I security check degli aeroporti hanno come obiettivo accertare che vengano prese le dovute precauzioni per garantire la sicurezza dei voli a tutte le persone. Per questo motivo, ogni volta che entriamo in un aeroporto, ci sottoponiamo a questa serie di controlli. Uno dei controlli che suscita più domande è quello sui liquidi in aereo.

Nel caso degli aeroporti americani la competenza in materia è della Transportation Security Administration (o TSA). Questa è l’agenzia del governo preposta a regolare la sicurezza dei passeggeri dei vari mezzi di trasporto, stabilendo perciò precisi standard di sicurezza riguardo al bagaglio a mano e ai liquidi in aereo.

Affinché i vostri controlli di sicurezza in ogni aeroporto americano possano scorrere senza intoppi abbiamo pensato di darvi una panoramica relativa a queste specifiche regole sulla sicurezza.

Cosa è la regola del 3-1-1?

Di seguito vi mostriamo un video della TSA stessa che illustra quali e quanti liquidi si possono portare in aereo, dentro il  bagaglio a mano. Questa procedura è conosciuta come la regola del 3-1-1.

Traduzione del video: “Nel preparare il vostro bagaglio a mano tenete a mente la regola 3-1-1 per i liquidi.
Liquidi, gel, spray, creme e prodotti fluidi per il corpo in generale, non devono superare le 3,4 once o i 100 millilitri per contenitore.
La stessa regola vale anche per gli alimenti e le bevande come l’acqua in bottiglia, le creme spalmabili e le marmellate. Tutti questi prodotti devono essere inseriti in un singolo sacchetto di plastica trasparente di quelli con chiusura a cerniera (così da poterli sigillare) ed è permesso una sola busta per ciascun viaggiatore: 3-1-1. In caso abbiate particolari esigenze di salute o qualora viaggiate con dei bambini, possono essere previste delle eccezioni alle quantità da imbarcare. È permesso superare i 100 millilitri se è necessario portare dei medicinali (sia quelli su ricetta medica sia quelli che non richiedono la prescrizione) o degli alimenti per neonati come il latte materno e i succhi di frutta o altri articoli liquidi di cui non è possibile fare a meno. È consigliato comunque mostrare tutti questi prodotti al momento dei controlli di sicurezza poiché potrebbero richiedere un esame più approfondito.”

 Quindi, come funziona la regola del 3-1-1 per i liquidi in aereo?

Sintetizzando al massimo, ogni passeggero deve seguire questi 3 step:

  1. al massimo 100ml per un massimo di 1000ml;
  2. 1 busta che misuri fino a 20x20cm;
  3. massimo de 1 busta trasparente.

In caso di necessità speciali, dovrai contattare il personale dell’aeroporto per valutare la questione. In questa ipotesi, ulteriori controlli possono essere fatti.

Consigli finali sui liquidi in aereo

Aggiungiamo alcuni consigli finali perché i controlli sul bagaglio a mano vi siano il più facili e veloci possibile

  • nel dubbio che un articolo non possa essere portato nel bagaglio a mano riponetelo nel bagaglio da stiva;
  • oltre ai liquidi, questi articoli sono assolutamente vietati in cabina: oggetti appuntiti o taglienti, articoli sportivi, oggetti per l’autodifesa, sostanze chimiche ed – ovviamente – pistole, armi da fuoco, esplosivi e materiali infiammabili;
  • se viaggiate con dei bambini portate con voi solo gli alimenti strettamente indispensabili per la durata del volo;
  • per evitare di dover lasciare in aeroporto la vostra bottiglietta d’ acqua ricordate che potete acquistarla (e portarla a bordo) nei negozi duty-free dell’aeroporto, dopo aver superati tutti i controlli di sicurezza;
  • in caso di passeggeri con disabilità, tutta l’apparecchiatura e i dispositivi ad essa correlati potranno essere imbarcati senza nessun problema una volta superato il controllo della macchina a Raggi–X.

Se segui queste linee guide il tuo viaggio sicuramente trascorrerà in modo tranquillo attraverso i vari check point. E allora, le valigie per il tuo viaggio negli Stati Uniti sono già pronte? Ricordati anche di controllare passaporto e di avere il visto ESTA in corso di validità.