Vista del Grand Canyon

 

Il Grand Canyon è uno dei parchi più spettacolari degli Stati Uniti e attrae fino a sei milioni di visitatori all’anno. Non stupisce, quindi, che nel 1979 l’UNESCO l’abbia dichiarato parte del patrimonio mondiale dell’umanità.

Lo stesso presidente americano Theodore Roosevelt lo definì una bellezza “oltre ogni paragone e descrizione” e una meraviglia “senza uguali in tutto il mondo”. Senz’altro, quindi, se siete amanti della natura e ne avete occasione, questa formazione naturale vale la pena di una visita.

In questo articolo troverete informazioni utili per organizzare la vostra visita al Grand Canyon. Discuteremo del periodo migliore per visitarlo, dei mezzi migliori per attraversarlo, e delle attrazioni più interessanti del parco.

Grand Canyon dove si trova e la formazione del parco

Il Grand Canyon e il suo parco si trovano nel Nordovest dell’Arizona, a sua volta situato nel Sudovest degli Stati Uniti. Il Canyon non è altro che una gola del fiume Colorado e si estende per quasi 5000 km2.

Tuttavia, la superficie del parco non è visitabile nella sua interezza, e i turisti possono accedere solo a ad alcune aree principali, che vedremo più avanti. Il resto del parco è per la maggior parte selvaggio e difficilmente accessibile.

 

Il parco è piuttosto isolato dalle grandi città circostanti. Se volete visitarlo vi consigliamo, quindi, di armarvi di pazienza e di arrivare al Grand Canyon in macchina. Ecco i tempi di percorrenza dalle principali città vicine:

  • Phoenix: 3 ore e mezza tramite la strada I-17 North;
  • Las Vegas: 4 ore e mezza percorrendo l’I-40 East;
  • Albuquerque: 6 ore via I-40 West;
  • Los Angeles: 7 ore via I-40 East;
  • Salt Lake City: 8 ore tramite l’I-1;5 East
  • Denver: 11 ore via I-70 West.

Gli orari del parco variano a seconda della zona e del periodo dell’anno. Il biglietto è valido per sette giorni, e il costo del biglietto per visitare il parco nazionale è così articolato:

  • 35$ se si accede con auto privata;
  • 30$ con motocicli;
  • 20$ se si accede con Grand Canyon Railway, a piedi, in bicicletta, con navetta e mezzi da rafting tramite fiume.

Che clima e temperature troverai al Grand Canyon?

Il clima e le temperature del parco sono paragonabili a quelle dell’Arizona, con estati particolarmente calde e umide. Ricordate inoltre che l’escursione termica durante l’estate e l’autunno è notevole.

Il Grand Canyon completamente imbiancato dalla neve
Il Grand Canyon innevato
  • Inverno (novembre-marzo): parte del parco rimane aperta d’inverno, e le cime del Canyon innevate sono senz’altro uno spettacolo meraviglioso. Attenzione, però, alle frequenti tempeste e precipitazioni. Anche le temperature possono essere proibitive, con una massima media di soli 7°C e una minima di -7°C;
  • Estate (maggio-settembre): l’estate nel parco è decisamente calda e torrida. Le temperature possono infatti salire così tanto da risultare addirittura pericolose per i viaggiatori non preparati. Il meteo del Grand Canyon in questa stagione può essere problematico. Sono frequenti tempeste, venti e fulmini pericolosi. Inoltre, le frequenti precipitazioni possono causare inondazioni e frane improvvise. Attenzione all’escursione termica: le temperature possono passare dai 40°C di giorno ai 9°C di notte;
  • Primavera (marzo-maggio) e autunno (settembre-novembre): in queste stagioni il clima è piuttosto mutevole, ma le temperature sono più piacevoli che in estate o in inverno. Aprile e maggio sono mesi piuttosto ventosi, mentre a marzo e ottobre potrebbero verificarsi alcune nevicate. Nelle aree limitrofe al canyon, le temperature vanno dallo 0 ai 17°C. All’interno del canyon, invece, variano dai 13 ai 28°C.

Grand Canyon: quando andare per un’esperienza migliore?

Date queste caratteristiche climatiche, le stagioni migliori per visitare il parco sono sicuramente la primavera e l’autunno. Nonostante il maltempo occasionale, infatti, le temperature sono più miti e piacevoli e la maggior parte delle aree visitabili rimangono aperte tutto il giorno.

Non a caso queste sono le stagioni in cui il parco è maggiormente affollato. Se avete intenzione di campeggiare qui, dovrete quindi necessariamente richiedere un permesso preventivo per il pernottamento.

Cosa vedere durante la vostra visita? Le attrazioni principali del Parco Nazionale

Il parco del Grand Canyon si estende su una superficie vastissima e visitarlo può richiedere diversi giorni. Se, però, non avete molto tempo a disposizione per la vostra visita, vi consigliamo di dedicarvi alle attrazioni elencate di seguito.

La South Rim o parte meridionale del parco

La nostra raccomandazione è di iniziare la vostra visita dalla parte meridionale del parco. Questa è, infatti, quella più visitata dai turisti e la più ricca di attrazioni. È, inoltre, anche facile da raggiungere arrivando sia da sud che da nord.

La Hermit Road è probabilmente il sentiero più amato dai turisti. Questo percorso panoramico di 11 km può essere percorso tutto l’anno a piedi, in bicicletta, su navetta e tramite tour privato. In inverno, invece, è possibile percorrerlo anche con veicolo privato.

Tra i punti panoramici del sentiero, vi consigliamo:

  • Trailview Overlook
  • Maricopa Point
  • Powell Point

Il villaggio all’ingresso del parco

Il Grand Canyon Village, situato all’entrata Sud, è una vera e propria cittadella all’interno del parco. Qui troverete materiale informativo, mostre e piccoli musei per prepararvi alla vostra visita. In particolare, raccomandiamo di visitare:

Il Belvedere Mather Point che si affaccia sul Grand Canyon
Mather Point
  • Kolb Studio, la vera casa dei fratelli Kolb, risalente al 1904, oggi un museo. Qui vengono regolarmente esposte interessanti mostre fotografiche;
  • Backcountry Information Center sarà il tuo punto di riferimento se vuoi ottenere permessi per campeggiare nel parco. Potrete trovare, inoltre, informazioni sulle escursioni nell’entroterra del parco;
  • Verkamp’s Visitor Center è, invece, il luogo migliore per apprendere di più sulla storia centenaria della comunità di questa zona;
  • il Museo Geologico Yavapay offre mappe interattive e tridimensionali che ti aiuteranno a saperne di più su come si è formato il Grand Canyon e sulla sua storia;
  • l’accesso al punto panoramico Mather Point è fruibile solo dal Village;
  • la Desert View è il punto d’ingresso settentrionale del parco. Oltre a questo, però, la Desert View è anche un’area che vale la pena visitare. Tra i suoi punti d’interesse principali, ricordiamo:
    • la Desert View Watchtower, un edificio ispirato agli antichi pueblos, progettato da Mary Jean Colter. Da qui potrai ammirare una vista mozzafiato dell’intero Canyon e del Painted Desert, o deserto dipinto;
    • il Museo e le Rovine Tusayan, che si trovano a circa 5 km a Ovest dall’ingresso Desert View. Qui troverai interessanti informazioni sulla vita e la storia delle comunità indigene di questa regione. L’esposizione include, inoltre, i resti di un antico villaggio pluebos.

Grand Canyon Skywalk e Parco Canyon West

Se non avete paura delle altezze e volete vivere un’esperienza unica sospesi sul Grand Canyon, non potete non visitare lo Skywalk. Questa piattaforma a ferro di cavallo si trova sospesa a 360 metri di altezza, 21 metri oltre il margine della parete rocciosa del Canyon.

Questo brevissimo video realizzato dal gestore dello Skywalk, la Grand Canyon West, rende l’idea della singolarità di questa attrazione:

Il progetto, completato nel 2007, fu commissionato proprio dalla tribù indigena degli Hualapai. L’installazione è realizzata in materiale trasparente, grazie alla quale è possibile apprezzare una delle viste migliori del Canyon.

Come visitare lo Skywalk?

Per visitare lo Skywalk è necessario accedere al versante Ovest del Canyon. Avrete, quindi, due opzioni per la visita:

  1. partecipare a una delle escursioni al Grand Canyon è probabilmente l’opzione più semplice. I tour organizzati includono normalmente il prelievo dall’albergo e una visita guidata dello Skywalk con spiegazione. Generalmente potrai anche usufruire di colazione, pranzo e bevande include. Ricordati, però, che la maggior parte delle escursioni parte da Las Vegas;
  2. in alternativa, potrete effettuare la vostra visita in autonomia. In questo caso, però, ricordate che non sarà possibile arrivare in macchina allo Skywalk. Dovrete, quindi, puntare il navigatore verso Grand Canyon West Airport, 5001 Diamond Bar Road, Peach Springs, AZ 86434. Sarà poi necessario parcheggiare e usufruire del servizio navetta.

Costo della visita allo Skywalk

Lo Skywalk non fa parte del Grand Canyon National Park. Di conseguenza, dovrete acquistare un biglietto separato per il Grand Canyon West per visitarlo.

La Skywalk al Grand Canyon
La Skywalk

Ciascun General Admission Ticket con Skywalk Add-On costa circa 80$ e richiede di specificare il giorno e l’ora di entrata desiderati. Ricordate che il solo General Admission Ticket non garantisce l’acceso allo Skywalk, per cui è necessario pagare una tariffa a parte.

Al momento dell’acquisto, potrete decidere se visitare altre attrazioni del Canyon occidentale. Ad esempio:

  • tour del Separation Canyon (304$);
  • tour delle cascate Emery Falls, che include anche un tour in elicottero (305$);
  • l’Historical Float Tour è un’escursione di due ore sul fiume, fino a Guano Point (244$).

North Rim

Il versante Nord del parco è senz’altro quello meno battuto dai turisti. Se non avete molto tempo per visitare il Grand Canyon, ricordate che i due Rim distano 4 ore l’uno dall’altro. Non sarà, quindi, possibile visitarli entrambi in un giorno solo e, se devi scegliere, ti consigliamo di dare priorità al versante Sud.

Tieni in mente, inoltre, che questo Rim non rimane aperto tutto l’anno. Se vuoi visitarlo, assicurati di farlo in questi periodi:

  • dal 15 maggio al 15 ottobre: in questi mesi il parco rimane aperto tutto il giorno, così come il centro informazioni, i ristoranti e il campeggio;
  • dal 15 ottobre al 31 novembre: potrai visitare il parco solo dall’alba al tramonto, mentre non sarà possibile campeggiare al suo interno.

Le attrazioni del versante settentrionale 

Nonostante questa non sia l’area più visitata del parco, ci sono diversi sentieri e punti panoramici da visitare. Ecco una lista di attrazioni da non perdersi nel versante settentrionale:

  • il sentiero Bright Angel Trail porta all’omonimo punto panoramico, dal quale potrai ammirare una splendida vista sul canyon. Il sentiero è uno dei più corti e semplici da percorrere: meno di 1 km con un tempo di percorrenza di circa 30 minuti;
  • il Cape Royal Road è un percorso di circa 32 km, lungo il quale troverete diversi punti panoramici che vale la pena visitare. Tra questi, raccomandiamo soprattutto:
    • il Point Imperial, il punto più alto di tutto il Grand Canyon, che si trova a circa 8 km dall’inizio del sentiero;
    • il Walhalla Overlook, che offre una bellissima vista sul delta del fiume Colorado e permette l’accesso al Walhalla Glades Pueblo.

Consigli pratici per visitare il Canyon Park

Visitare il Canyon è un’esperienza unica, ma può talvolta risultare insidiosa. Ti consigliamo, quindi, di prepararti adeguatamente all’escursione e di seguire i nostri accorgimenti.

Prima di tutto, assicurati di portare con voi:

  • almeno due litri d’acqua, a seconda dell’intensità e durata della visita;
  • snack e cibo ipercalorico;
  • protezione solare, anche in autunno o inverno, come crema solare e cappello a tesa larga;
  • kit di primo soccorso, completo di nastro isolante e un coltellino tascabile;
  • torcia e batterie di riserva, anche se non prevedi di fermarti oltre il tramonto. La torcia del cellulare non fornisce sufficiente illuminazione, e porta la batteria a scaricarsi velocemente;
  • un telo leggero come rifugio di emergenza;
  • una mappa Grand Canyon;
  • un fischietto e degli specchietti segnaletici.

Visitare il parco è assolutamente sicuro, ma è necessario prendere alcune precauzioni:

  • non percorrere distanze eccessive in un solo giorno;
  • fare attenzione a sintomi di ipotermia, disidratazione e malore da eccessiva temperatura;
  • non fare il bagno nel fiume Colorado. Le temperature rimangono attorno agli 8 gradi tutto l’anno, e le correnti veloci costituiscono un pericolo a volte mortale.

Programma la tua escursione in modo intelligente:

  • mangia e bevi regolarmente;
  • siediti per almeno 10 minuti ogni ora. Se ti senti stanco o spossato, rimani seduto finché non ti senti meglio;
  • se sei eccessivamente provato, ricordati che potrai pernottare in uno dei molti hotel al Grand Canyon;
  • assicuratevi di condividere sempre la tua posizione con i tuoi compagni di viaggio;
  • non lasciare tracce e rifiuti nel parco.

Come visitare il parco? Mezzi di trasporto ed escursioni

Se non ami camminare, ma vuoi comunque vivere l’esperienza del parco, sappi che esistono svariati tour che ti permetteranno di esplorare il Canyon diversamente. 

  • escursioni con muli e asini: è possibile organizzare questa tipologia di escursione sia di giorno che la sera. Questi tour sono perfetti non solo se non ami camminare, ma anche se vuoi vivere un’esperienza diversa dal solito. Le compagnie che organizzano queste escursioni sono Xanterra Parks & Resorts e Grand Canyon Trail Rides;
  • tour in bici e noleggio bici: è possibile noleggiare biciclette e carrozzine da Marzo a Gennaio, o partecipare a uno dei moltissimi tour organizzati. La Bright Angels Bycicles and Café si occupa di questi servizi;
  • tour in elicottero e aereo del Grand Canyon: questi tour partono giornalmente da un piccolo aeroporto in prossimità dell’accesso al versante Sud del parco. La Grand Canyon Helicopters si occupa di tour in elicottero, mentre Grand Canyon Airlines organizza escursioni in aereo;
  • escursioni in autobus: con questa opzione potrete rimanere comodamente seduti mentre una guida locale vi fornirà informazioni sulla storia e geologia del parco. Xanterra Parks & Resorts organizza regolarmente tour in autobus.

Visitare il Canyon: un’esperienza unica e appagante

Il Canyon non è una comune attrazione turistica e visitarlo è senz’altro un’esperienza appagante, anche se a tratti impegnativa. Ricordati, quindi, di programmare la tua visita nei minimi dettagli, seguendo tutti gli accorgimenti riportati in questo articolo su come si visita il Grand Canyon. Se devi ancora provvedere il passaporto o il visto ESTA per il tuo viaggio, clicca nei rispettivi link per più informazioni.

Che scegli di visitarlo in autobus, elicottero o bicicletta, siamo sicuri che sarà un’esperienza indimenticabile!