VACANZE IN USA: COME PROGRAMMARE UNA VIAGGIO IN CALIFORNIA

La California è uno dei posti più completi degli Stati Uniti dal punto di vista paesaggistico (e non solo). Si trovano spiagge, montagne, laghi, piste da sci, deserti, parchi nazionali mozzafiato, ma anche parchi divertimento, città moderne, paesi caratteristici e molto altro ancora. Sceglierla come meta per fare una vacanza negli USA è un’ottima idea per chi non vuole viaggiare tra più stati, ma vuole comunque fare un po’ di tutto.

Qui di seguito vi diamo qualche consiglio per organizzare la perfetta vacanza in California e qualche idea su cosa visitare quando sarete là. Buona lettura!

Documenti necessari e organizzazione per viaggio e soggiorno

Iniziamo con la parte più semplice, ma anche la più noiosa: i documenti necessari per entrare negli Stati Uniti.

La prima cosa di cui vi dovrete occupare sarà il passaporto. Dal 1 aprile 2016 per fare la domanda ESTA (che è la richiesta di autorizzazione a entrare sul territorio statunitense) serve il passaporto elettronico, mentre gli altri tipi di passaporto che prima venivano accettati, adesso non vanno più bene.

La seconda cosa a cui dovete pensare è la prenotazione del volo, con la scelta delle date, degli orari e ovviamente dei prezzi che vi sono congeniali. Le soluzioni online sono svariate, ma se non siete grandi esperti di compagnie aeree che volano verso gli Stati Uniti dovrete cercare su uno dei tanti motori di ricerca per voli che si trovano online. Funzionano tutti più o meno allo stesso modo: si inserisce l’aeroporto di partenza, la destinazione, le date ed altre informazioni come il numero dei passeggeri, l’età, ecc… I risultati prenderanno in considerazione diverse alternative di viaggio con scali, orari di arrivo, le classi di volo e via dicendo a seconda del motore di ricerca scelto.

Una volta prenotato il volo dovreste già occuparvi dell’ESTA. L’Electronic System for Travel Authorization è la richiesta di autorizzazione ad entrare sul suolo statunitense senza visto. Fa parte di un programma a cui possono accedere 37 paesi tra cui appunto l’Italia. In pratica chi vive in uno di questi paesi e vuole andare a fare una vacanza che non superi i 90 giorni, non ha bisogno di chiedere il visto turistico, ma gli basta fare la richiesta dell’ESTA online. La procedura è piuttosto semplice, il prezzo irrisorio e la risposta quasi immediata. Nel caso in cui vi fosse negata questa autorizzazione dovrete richiedere il visto turistico presso l’ambasciata americana più vicina alla vostra residenza. Troverete più ragguagli digitando per esempio ESTA gov oppure esta.cbp.dhs.gov (ossia i siti ufficiali di riferimento) o anche Visa Waiver Program su qualsiasi motore di ricerca e vi si apriranno un sacco di pagine informative al riguardo.

Se non andate in periodi di alta stagione il soggiorno potrà essere l’ultima cosa a cui pensare prima della partenza. Le soluzioni sono infinite, alberghi, pensioni, appartamenti, B&B… Almeno che non abbiate esigenze particolari, non avrete problemi a trovare una sistemazione. Sfruttate internet e i motori di ricerca più famosi per i soggiorni. Controllate anche la carta topografica della California e prendete in considerazione il noleggio di un’auto che vi servirà sicuramente per poter riuscire a vedere più cose.

Cosa vedere in California

Le città: Los Ángeles e San Francisco

I motivi per cui vale la pena visitare queste due fantastiche città sono svariati. Iniziamo col dire che Los Angeles è la seconda città più grande degli Stati Uniti, ma ovviamente saprete che le ragioni principali per cui è famosa sono Hollywood e l’industria cinematografica da una parte e Beverly Hills e le celebrità dall’altra.

San Francisco è invece una delle migliori città degli stati Uniti secondo gli americani, ma la pensano così anche i milioni di turisti che la visitano . Il clima, le spiagge,la sua cultura, la vita notturna, il Golden Gate, Alcatraz e tutta la città in generale si merita davvero una visita in lungo e in largo.

Parco Nazionale Yosemite

È un parco famosissimo che viene visitato ogni anno da oltre 3 milioni di turisti. È molto grande (ha un’area di oltre 3 mila metri quadrati) e vi si trova di tutto: da formazioni rocciose impressionanti a distese fiorite incantevoli, ma anche vertiginose cascate, boschi infiniti e una grande varietà di animali. Le escursioni che si possono fare al suo interno sono numerosissime (è consigliabile organizzarsi prima per seguirne una) e si possono fare attività come trekking, scalate e anche campeggio.

Le sequoie

Visitando la California sarebbe obbligatorio vedere gli alberi più alti e tra i più antichi al mondo: le sequoie. Ci sono vari parchi con sequoie tra cui l’Humboldt Redwoods è il più grande e vi si trovano un terzo dei cento alberi più alti del pianeta. Gli altri parchi più famosi sono il  Muir Woods National Monument e il Parco nazionale di Redwood.

La Valle della Morte

È una valle molto famosa negli Stati Uniti e si trova al confine con il Nevada. È uno dei deserti più aridi di tutti gli USA, ma offre un paesaggio lunare surreale che incanta i turisti che decidono di visitarla. Meglio visitare la Death Valley in stagioni diverse dall’estate perché la temperatura nei mesi più caldi arriva anche ai 50°C.

La regione dei vini

In California si trovano le coltivazioni vinicole più attive e prestigiose del mondo. La Napa Valley è una delle zone vinicole più importanti della California, ma ci sono anche i vigneti di Santa Rosa, a Sonoma, che sono famosi in tutto il mondo. Queste zone sono piene di ranch e cantine dove gli amanti del turismo eno-gastronomico avranno modo di degustare ottimi vini e non solo.

Pronti per partire?

Avete più o meno tutto quello che vi serve per partire per la vostra vacanza nello stato californiano. Informatevi bene sul clima che troverete nelle diverse zone da visitare. Perché le differenze climatiche che ci sono nel giro di pochi chilometri possono sorprendere. Preparate con coscienza la valigia e poi via… alla scoperta della California!