page-header

Autorizzazione ESTA: guida introduttiva

Se hai intenzione di visitare gli USA, le vie più probabili di viaggio sono via mare o via aerea. In questo caso dovrai fare una domanda di un’autorizzazione ESTA. Questo documento è una licenza che ti dispensa dall’obbligo del visto.

Ottenere online un documento di viaggio ESTA significa che non avrai bisogno di un visto per arrivare negli Stati Uniti. Infatti, l’Electronic System for Travel Authorization (autorizzazione elettronica al viaggio) deve essere richiesta almeno settantadue ore prima della data di partenza.

La procedura è disponibile esclusivamente online. Il modulo è facile da compilare e nella maggior parte dei casi, il rilascio dell’autorizzazione sarà quasi immediato. Con l’autorizzazione in mano, non sarà necessario fare domanda per un visto.

L’autorizzazione ESTA è valida per due anni, a condizione che determinate condizioni siano rispettate.

Chi non può richiedere l’autorizzazione ESTA?

Non potranno richiedere l’ESTA tutti i cittadini di paesi che non facciano parte del programma di esenzione dal visto conosciuto come Visa Waiver Program (VWP). ’Italia è tra i paesi che fanno parte del Visa Waiver Program. Per l’elenco completo di tutti i paesi, clicca sul link.

Solo i visitatori provenienti da paesi designati, e che non siano già in possesso di un visto per gli USA possono richiedere l’ESTA.

ESTA: periodi di validità

Se pianifichi una vacanza in USA con permanenza di oltre 3 mesi non sei autorizzato ad entrare nel paese con un documento approvato online. Infatti, l’autorizzazione ESTA si applica solo per soggiorni inferiori a 90 giorni. Il motivo del viaggio deve essere chiaro. È necessario indicare se si tratta di un viaggio di piacere, di lavoro oppure in transito.

Il passaporto per gli USA

passaporto-elettronico
L’attuale passaporto elettronico italiano

Prima di decidere di richiedere l’autorizzazione è necessario assicurarsi che si disponga di un passaporto elettronico o biometrico. Deve avere 2 linee e frecce in fondo alla pagina dei dati personali. In questo articolo dedicato esclusivamente al passaporto per gli Stati Uniti avrai informazioni complete.

Assicurati di avere tutte le informazioni facilmente disponibili e a portata di mano quando si effettua la richiesta:

  • dettagli del volo;
  • dati anagrafici presenti sul proprio passaporto;
  • nome dell’aeroporto di destinazione;
  • città ed indirizzo di arrivo;
  • una carta di credito a portata di mano.

Se questo è il tuo primo viaggio negli USA, dovrai rispondere anche ad alcune domande relative alla sicurezza.

Nel caso in cui l’ESTA sia negata, è meglio richiedere un appuntamento con l’ambasciata americana. Dovuto ai tempi necessari per farlo, potresti non farcela in tempo per prendere il tuo aereo. Per questo motivo è meglio richiedere l’autorizzazione ESTA appena fai il biglietto o addirittura prima.

Quando effettuerai la tua domanda di esenzione dal visto per gli Stati Uniti, ti sarà assegnato un numero di riferimento, che è necessario conservare con cura.

Potrai conoscere l’esito della tua applicazione in pochi secondi. In alcuni casi, potrebbe essere necessario fino a 72 ore, termine massimo per l’analisi della domanda.

Importante: se l’applicazione è approvata, il tuo ingresso in America non è automatico. La decisione finale spetta all’agente della CBP al punto di ingresso in territorio americano.

Altre domande sull’autorizzazione ESTA

autorizzazione ESTA
L’autorizzazione ESTA

Posso fare brevi viaggi al di fuori degli Stati Uniti nel corso di un viaggio con autorizzazione di viaggio ESTA?

Se sei stato ammesso negli USA nel quadro del VWP, puoi fare brevi viaggi in Canada, Messico o nelle isole vicine e in generale essere riammesso secondo i termini del VWP per il resto dei 90 giorni inizialmente concessi al momento del tuo arrivo negli USA.

Pertanto, il periodo complessivo di tempo del tuo soggiorno totale, inclusi i viaggi presso altre destinazioni vicine, deve rientrare nei 90 giorni. I cittadini dei paesi del VWP che risiedono in Messico, in Canada, o in un’isola vicina agli Stati Uniti, sono generalmente esentati dall’obbligo di mostrare i viaggi che intendono compiere nei paesi vicini al momento dell’ingresso negli USA.

Tieni presente che per viaggiare verso il Canada in aereo avrai bisogno di un’autorizzazione di viaggio simile all’ESTA, denominata eTA Canada.

Un’autorizzazione di viaggio ESTA approvata garantisce l’ingresso negli USA?

Un’autorizzazione in corso di validità consente solo di viaggiare verso un porto di ingresso degli USA, solitamente un aeroporto.

Richiedere il permesso di entrare negli Stati Uniti non garantisce di per sé l’ingresso nel paese. Gli agenti della CBP, incaricati al controllo dei confini e delle frontiere degli Stati Uniti, hanno la facoltà di autorizzare o negare l’ammissione in America. Troverai ulteriori informazioni in questa pagina dedicata a tale ipotesi di rifiuto.

Posso ottenere l’estensione del soggiorno negli USA una volta arrivato con autorizzazione di viaggio ESTA?

Se entri negli USA nell’ambito del Visa Waiver Program, non è consentito prolungare il soggiorno oltre il periodo iniziale di ammissione (3 mesi). È necessario lasciare il paese entro o prima lo scadere dei tre mesi dalla data sul timbro di ammissione che gli agenti avranno stampato sul tuo passaporto all’arrivo.

È possibile ottenere lo stato di immigrato una volta arrivato negli USA mediante l’autorizzazione di viaggio ESTA?

Se arrivi in America nell’ambito del Visa Waiver Program, non è consentito cambiare status. Ad esempio, se sei arrivato con l’ESTA non potrai rimanere negli Stati Uniti per studiare o cercare lavoro.

Una volta rientrato in Italia o comunque nel tuo paese di origine, sempre prima dello scadere dei 90 giorni, sarà possibile rivolgersi all’ambasciata o consolato di riferimento e fare domanda per il visto più appropriato.